I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito tecnici e di parti terze come mappe, video, statistiche, social (Facebook, Google+, Twitter) e mostrare informazioni selezionate.
Privacy Policy | Come Utilizziamo i Cookies

Sabato, 21 Novembre 2009 19:06

comprare un asinello, spazio, tempo e costi

Scritto da
    Vota questo articolo
    (118 Voti)

    Rispondo qui a tutti nella speranza di essere utile non solo a Francesco (ultimo ad inviare una mail simile a molte altre richieste informazioni).

    Per chi volesse un asinello da compagnia, spesso nascono molti interrogativi legittimi perchè un asinello non è un animaletto piccino che può stare anche in casa.

    Gli spazi

    Da manuale di solito si dice che sono necessari 3000 metri quadri per ogni asinello per garantirgli uno spazio minimo adeguato dove poter muoversi e pascolare. Io suggerisco a chiunque voglia godere della compagnia di un asino di non lasciarlo solo. Amano stare in compagnia e insieme affrontano meglio tutto. Se proprio 2 asinelli sono un problema lo si potrebbe accompagnare con una capretta, pecore, maialini. Se poi voi siete sempre presenti e lo spazio è adiacente casa può anche godere semplicemente della vostra compagnia. Dovrete prestargli molte attenzioni se non volete che diventi "selvatico", irascibile e rumoroso.

    Oltre allo spazio è bene mettergli a disposizione un riparo. Minimo che sia chiuso su 3 lati e con un tetto. Gli asinelli vivono bene anche con il freddo e non temono temperature anche sotto lo zero. Sono però infastiditi dal vento.

    Il Tempo

    Solitamente noi mettiamo a disposizione i nostri asinelli quando hanno circa 1 anno di età. In questi 12 mesi hanno modo di prendere tutto il latte necessario dalla mamma e di imparare dagli altri ciuchini come comportarsi. Ogni giorno siamo da loro e facciamo 2 o 3 visite almeno nei loro spazi. Sono animali molto curiosi, arrivano, si fanno accarezzare, cercano di impietosirti per 1 mela o qualche verdura e si lasciano fare di tutto. Li diamo abituati alla cavezza per poterli almeno portare a passeggio. Non abbiamo metodi costrittivi, imparano semplicemente vedendo gli asinelli più grandi. Se non hanno motivo di spaventarsi e vedono che è tutto naturale imparano da soli.

    L'alimentazione

    Mangiano erba. D'inverno se l'erba è fredda e bagnata può diventare pericolosa quindi integriamo con il fieno. Per "vizio" e mantenerli docili ogni giorno gli diamo anche una razione di crusca con un po' di fioccato o avena, o mais, o quello che riteniamo opportuno in base al periodo dell'anno e della loro salute. Per farvi un'idea di quanta erba mangiano, in inverno ci è capitato di alimentarli solo con fieno, e i nostri 5 asinelli ci mangiano circa 1 balletta di Fieno di Filo (circa 25 Kg) al giorno.

    Le cure

    Se dovete prendere un'asinello assicuratevi che sia registrato sia presso l'usl veterinaria che all'APA. Gli asinelli devono avere un passaporto equino per poter essere acquistati legalmente, quindi un microchip identificativo. Noi li sverminiamo ogni 6 mesi circa, oltre quello fortunatamente godono di ottima salute quindi non hanno bisogno di altre cure particolari. Ogni 2 anni viene l'usl veterinaria a fare il prelievo. Poi ci sono casi particolari, noi ad esempio abbiamo all'Orto la Rossa Bedina che è classe 1987 e ha qualche acciacco quindi richiede qualche attenzione in più agli arti e qualche intervento del maniscalco. Gli altri assolutamente nessun problema agli arti.

    Il Tempo

    Gli asini mangiano e, strano a dirsi, fanno i loro bisogni. Noi in realtà li abbiamo presi per questo. Adottiamo tecniche di agricoltura Biologica e con gli asini abbiamo smesso di trinciare sotto gli ulivi e ci concimano. Detto questo ogni giorni ci vuole del tempo per dargli da mangiare, vedere come stanno e tenere puliti i ricoveri. Noi alla sera chiudiamo gli asinelli in un recinto più piccolo quindi ogni mattina bisogna andare con la cariola a pulire recinto e stalletta e controllare che sia tutto a posto. Se poi volete usarli per trekking o passeggiate è bene tenerli in esercizio e rimanere spesso in contatto con loro e mantenere un rapporto di contatto e fiducia reciproca.

    I Costi

    Possono variare molto, per la razza, per il tipo, per chi li tiene, per l'età e per la vita che hanno passato prima. Si possono trovare asinelli anche in regalo se qualcuno ha problemi e non può più tenerli e deve "disfarsene" in fretta. C' anche chi mi ha detto che li ha presi salvandoli dalla macellazione a 300 euro circa. Penso sia una buona azione, richiede impegno e penso sia una scelta da non sottovalutare perchè gli asinelli in questione solitamente hanno passato un'esistenza non semplice. Se una persona li vuole o deve vendere è perchè ha avuto problemi, e uno di questi potrebbe essere il carattere dell'asino o del padrone. In entrambi i casi si accoglie a casa propria un animale che richiederà molte attenzioni particolari per diventare un animale docile e amico. Per gli asinelli sardi (quelli che alleviamo noi), penso il prezzo oscilli tra i 600 e i 1000 euro. Questi sono i prezzi che ho sentito in giro. Prima di dire che un asinello è caro, o è un affare comunque è indispensabile vederlo e conoscerlo.

    I nostri asinelli

    Letto 124845 volte Ultima modifica il Lunedì, 23 Novembre 2009 11:36
    Altro in questa categoria: « Con la testa tra le nuvole La Frangitura »

    52 commenti

    • Link al commento Zia MonySabato, 21 Novembre 2009 21:00 inviato da Zia Mony

      A me piacciono un sacco le espressioni che assumono a volte, sono teneressimi! I cuccioli in particolare sembrano dei peluches. Chi era il cucciolo nel filmato con il quale l'"asinello Gemmina" voleva giocare?

    • Link al commento Il ContadinoSabato, 21 Novembre 2009 21:33 inviato da Il Contadino

      E' la Tea :)

    • Link al commento MichelaVenerdì, 20 Agosto 2010 18:58 inviato da Michela

      Ciao, sono proprietaria di un asinello sardo di circa un anno e mezzo regalato da mio marito a mia figlia di 4 anni. Mai regalo fu più gradito non solo dalla bambina che lo adora ma soprattutto da me. Non avendone mai avuto uno mi sono trovata, e a volte mi trovo tutt'ora, in difficoltà poichè le domande sono tante e le risposte spesso scarseggiano. Il vostro sito mi ha aiutato molto e per questo vi dico grazie.
      Purtroppo ora iniziano i guai poichè Asi ( questo è il suo nome ) nonostante la compagnia di 7 cani con i quali gioca tutto il giorno, ha iniziato a fare i dispetti e a distruggere tutto ciò che trova, sacchi della spazzatura, cuscini delle sedie, persino il sellino della bicicletta. La sera mi lecca insistentemente la porta finestra e ha imparato ad entrare nella stanza di servizio dove stivo tutto il cibo degli animali, con relative scorpacciate di ogni ben di Dio. Mio marito vuole tenerlo nel recinto che gli abbiamo creato, io invece credo che soffra un pò di solitudine e che sarebbe una buona idea affiancargli una compagna. Chi ha ragione???? Grazie.

    • Link al commento Il ContadinoLunedì, 23 Agosto 2010 14:42 inviato da Il Contadino

      Entrambi :). Sicuramente un po' di compagnia lo tranquillizzerebbe. Poi dipende molto dal carattere di ogni asinello.

      Comunque sono dell'idea che sia opportuno riservare agli asinelli un loro spazio. Non è lui a sbagliare, e non lo fa per dispetto, piuttosto è la sua curiosità che gli fa fare quello che fa. Se lui potesse disporre di uno spazio dove non ci sono "tentazioni" non avresti di questi problemi, potendolo sempre liberare quando hai tempo e modo di tenerelo sott'occhio e/o stare con lui. Troppa libertà rischia di diventare un pericolo, un asinello sardo in giardino è come un eterno bambino. Potrebbe trovare qualcosa che gli piace e mangiarsela senza sapere che gli fa male, oppure fare un'indigestione di mangimi, oppure farsi male con biciclette e/o ingranaggi. Per questo secondo me è bene avere un recinto spazioso e privo di rischi che sia quindi a misura di asinello. :)

      ciao, Ale

    • Link al commento marylauraDomenica, 04 Settembre 2011 14:57 inviato da marylaura

      volevo sapere se gli asini sardi possono rimanere in casa

    • Link al commento Il ContadinoLunedì, 05 Settembre 2011 11:14 inviato da Il Contadino

      Se per casa intendi casa tua e quindi condividere i tuoi spazi penso non sia opportuno ne per gli asini sardi ne per altre razze di asini.

    • Link al commento Quiriconi StefanoDomenica, 08 Aprile 2012 19:10 inviato da Quiriconi Stefano

      buonasera e buona pasqua a tutti voi...abitiamo vicino a voi e ci piacciono in maniera incredibile i ciuchini...ho trovato il vostro sito e non ho potuto non visitarlo... i vostri animalini sono stupendi...ci domandavamo se potevamo visitare la vostra fattoria e conoscere i vostri splendidi animali...se si potete dirci quando e come ....Stefano e Marina

    • Link al commento Il ContadinoLunedì, 09 Aprile 2012 13:00 inviato da Il Contadino

      Ciao Stefano, scrivici una mail o telefona così ci si può vedere. In linea di massima siamo qui però è meglio sentirci prima per evitare che siamo nei campi e non ci trovi.

    • Link al commento giacomoDomenica, 27 Maggio 2012 16:42 inviato da giacomo

      sarei interessato ad acquistare asino sardi sapete dove e come posso fare?

    • Link al commento Il ContadinoLunedì, 28 Maggio 2012 07:53 inviato da Il Contadino

      Ciao Giacomo, scrivici una mail e se possiamo ti aiutiamo.

    Lascia un commento

    Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
    Codice HTML non è permesso.

    Orto degli Ulivi

    Siamo una semplice famiglia Contadina in armonia con la natura.

    Nota: Non siamo un'impresa, non abbiamo migliaia di animali.