Domenica, 10 Dicembre 2017 16:03

Ci siamo ancora!

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Non aggiorno questo blog da più di un anno ma oggi vorrei riprendere. Poche righe per dire che è tutto ok. Ad agosto dello scorso anno abbiamo subito una pesante aggressione al gregge e abbiamo faticato per un po' di tempo per elaborare l'accaduto e non lasciare che tutti gli eventi prendessero il sopravvento. Stiamo ripensando al futuro dell'Orto rimanendo fedeli e coerenti con le nostre scelte originali consci che anche questi eventi non ci hanno del tutto abbattuto. E' stata una bella scoperta.

Ci siamo presi del tempo per stare più vicini ai bimbi e siamo felici di vederli crescere. Aspetteremo che Olmo inizi l'asilo per poter riprendere alcune attività che ora abbiamo accantonato per dare attenzioni al piccolo terremoto.

Se passate di qua lasciateci un messaggio, giusto per capire se stiamo scrivendo a noi stessi o se qualcuno ci legge ancora :-)

Ci si legge presto, Ale.

Letto 583 volte Ultima modifica il Domenica, 10 Dicembre 2017 16:35
Altro in questa categoria: « Bisogna ripartire...

2 commenti

  • Link al commento ste Lunedì, 18 Dicembre 2017 18:00 inviato da ste

    Sorpresa nel lettore feed ;)
    Anche qui il lupo ha detto fine alle tre capre, due volte è passato e l'hanno visto pure di giorno qualche giorno fa. Sicuro che erano cani? Saluti!

  • Link al commento Il Contadino Mercoledì, 03 Gennaio 2018 23:36 inviato da Il Contadino

    Ciao Ste, buon Anno! Oramai dopo oltre 1 anno siamo quasi sicuri che siano stati lupi. Quando scrissi il post sul blog non ci volevo credere ma oramai da tempo si sente ululare spesso verso l'imbrunire e ci sono stati vari avvistamenti. Noi purtroppo siamo stati i primi. Del resto siamo noi contadini che dobbiamo tornare a convivere anche con loro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Orto degli Ulivi

Siamo una semplice famiglia Contadina in armonia con la natura.

Nota: Non siamo un'impresa, non abbiamo migliaia di animali.