I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito tecnici e di parti terze come mappe, video, statistiche, social (Facebook, Google+, Twitter) e mostrare informazioni selezionate.
Privacy Policy | Come Utilizziamo i Cookies

Visualizza articoli per tag: semi - Famiglia Contadina - Orto degli Ulivi
Mercoledì, 25 Novembre 2015 13:00

Posate nel seme di Caco (kako, o loto o cachi)

E' tempo di cachi e in questi giorni i bimbi si stanno divertendo ad aprire i semi per vedere che posata contengono. Ci siamo accorti che la tradizione qui in Toscana è poco conosciuta. Basta aprirli in 2 per vedere se all'interno c'è un cucchiaio, un coltello o una forchetta. E' un gioco imparato da piccolo che mi ha sempre affascinato. Provare per credere. L'importante è trovare i cachi con ancora il seme! In questi giorni Sandro e Susanna ci hanno regalato una sacchettata di cachi vaniglia (quelli che si mangiano sodi). In seguito arriveranno a maturazione quelli della nostra pianta, che sono la varietà molle (anche loro contengono semi).

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 11 Aprile 2012 15:10

I pomodori di Pio

A Pasqua siamo stati a Castion. Un passaggio forse un po' veloce ma siamo tornati con dei semi nuovi. Passando davanti a Pio nella via dove sono cresciuto stava seminando nell'orto e quando mi ha visto mi ha detto di fermarmi e mi ha dato dei semi.

Ne aveva parlato con Enzo; ha questa varietà di pomodoro (non se ne trova + in commercio e non sa il nome) che da oltre 30 anni pianta ogni anno e gli da pomodori da insalata molto buoni. Ogni anno tiene il pomodoro migliore e lo lascia appassire sulla pianta (sceglie tra quelli pià bassi del primo palco). Da questo ottiene i semi per l'anno nuovo.

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 26 Gennaio 2011 12:52

falso luppolo

Pubblicato in PhotoBlog

Orto degli Ulivi

Siamo una semplice famiglia Contadina in armonia con la natura.

Nota: Non siamo un'impresa, non abbiamo migliaia di animali.