I cookies servono a migliorare e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito tecnici e di parti terze come mappe, video, statistiche, social (Facebook, Google+, Twitter) e mostrare informazioni selezionate.
Privacy Policy | Come Utilizziamo i Cookies

Martedì, 14 Luglio 2015 09:44

Formaggi con latte in Polvere o Polverone mediatico?

Scritto da
    Vota questo articolo
    (6 Voti)
    Formaggi Genuini di un mio caro amico Pastore delle Langhe! Formaggi Genuini di un mio caro amico Pastore delle Langhe!

    Da giorni i giornali lanciano titoli allarmanti sull'assurda imposizione europea di utilizzare il latte in polvere per la produzione dei nostri pregiatissimi formaggi. Fosse vero avrebbero ragione e dovremmo tutti opporci e rivoltarci ad un'assurdità simile.

    Nessuno obbliga l'Italia a produrre formaggi con Latte in Polvere

    La realtà è diversa

    In realtà la comunità Europea ha chiesto al nostro paese di consentire che chi voglia possa farlo per non incappare nella concorrenza sleale di altri stati (come Francia e Belgio).

    Il problema l'ha sollevato un europarlamentare Leghista (Oreste Rossi) che con un'interrogazione parlamentare nel 2013 che chiedeva giustizia per i produttori industriali di Yoghurt che in Italia non potevano produrre lo yoghurt utilizzando concentrati del latte (quindi siamo noi Italiani, o quando meno chi ha votato la Lega al parlamento Europeo) ad avere chiesto di poterlo fare, ricordiamoci quando andiamo a votare!!

    Secondo il Leghista Rossi questa legge Italiana creava un danno alle aziende Italiane. Per questo la Comunità Europea ha preso in carico il problema sollevato e ha richiesto che questo divieto venga abolito. Nient'altro!
    La Comunità Europea non ha imposto che si usi latte in polvere per fare il formaggio in Italia, così come non lo impone negli altri paesi.

    Purtroppo sembra che il consumatore sia considerato pari a zero, la soluzione a questo polverone del latte in polvere è semplice: Basta che il consumatore si informi su ciò che acquista e mangia.

    Basta conoscere il produttore e scelgliere solo chi può assicurare il NON utilizzo di latte in polvere.

    Chi sono questi produttori?

    Bisogna chiedere a loro direttamente. Sicuramente i produttori che trovate nei mercati Genuino Clandestino e i produttori che riforniscono i GAS vi possono garantire e rassicurare avendo l'opportunità di chiedere direttamente al produttore. E' più facile incontrarli e rispondono direttamente di ciò che fanno.

    Nessuno li obbliga ad urare concentatrati e latte in polvere, basta chiedere.

    Siamo noi consumatori che possiamo scegliere una volta informati.

     

    Letto 955 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Luglio 2015 10:34

    Lascia un commento

    Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
    Codice HTML non è permesso.

    Orto degli Ulivi

    Siamo una semplice famiglia Contadina in armonia con la natura.

    Nota: Non siamo un'impresa, non abbiamo migliaia di animali.